I tre pilastri della strategia di content marketing

Scopri come comunicazione, esperienze e operazioni possono portare il tuo business al successo.

content marketing napoli

I pilastri della strategia di content marketing ti guidano verso il successo. Ma come puoi sviluppare una strategia di content marketing efficace?
In questo articolo, ti presentiamo i tre pilastri fondamentali del content marketing: comunicazione, esperienze e operazioni. Scopri come le strategie di content marketing ti possono aiutare a sviluppare tecniche più efficaci per acquisire, mantenere e far crescere il tuo pubblico. 

Ecco tre pilastri fondamentali per una strategia di content marketing efficace

1. Comunicazione coordinata

Il primo pilastro del content marketing è la “COMUNICAZIONE COORDINATA”. Come abbiamo stabilito all’inizio di questo articolo, il contenuto aziendale è comunicazione. Pertanto, l’azienda deve svolgere determinate attività per coordinare meglio l’uso dei contenuti al fine di acquisire, mantenere e far crescere clienti e altro pubblico.

Un’azienda di successo comunica in modo chiaro e con una voce coerente. È anche in grado di comunicare in modi creativi e unicamente rilevanti che riflettono la diversità delle sue persone e del suo pubblico.

Per raggiungere il delicato equilibrio tra coerenza e diversità, il coordinamento è fondamentale. Ciò significa che la prima categoria centrale di attività nel pilastro della comunicazione è lo “SCOPO”. Questo è il contenuto come capacità.

Molte aziende cadono in una trappola perché credono che il content marketing possa essere semplicemente creato come una “posizione di competenza” all’interno dell’azienda. Assumono alcuni giornalisti, redattori, copywriter creativi ed esperti in materia e li rendono “bravi” nella creazione e nella gestione di contenuti di valore.

Ma, come abbiamo già detto, le aziende che gestiscono strategie di content marketing di successo si rendono conto che lo scopo principale di un team di contenuti capace non è essere bravo a creare contenuti. Si tratta, piuttosto, di consentire all’azienda di essere brava nella gestione dei contenuti.

L’attività “scopo”, quindi, è quella di sviluppare e gestire un chiaro insieme di responsabilità e processi fondamentali che costruiscano e valutino continuamente l’allocazione di risorse, serie di competenze e carte chiare di cui un team di content marketing avrà bisogno per diventare una capacità aziendale differenziata.

Una di queste abilità potrebbe essere l’effettiva creazione di contenuti, ma ce ne sono sicuramente anche altre (e le esploreremo più avanti in questo articolo).

La seconda categoria di attività nel pilastro della comunicazione è il “MODELLO”, o comunicazioni di contenuto come coordinate. L’attività del “modello” si sovrappone anche al Pilastro Operations, che descriveremo tra breve.

2. Un portafoglio di esperienze

Il secondo pilastro di una strategia di content marketing è “ESPERIENZE”. Le esperienze sono contenitori progettati di contenuti creati per il pubblico. Non importa quanto grande sia un’azienda, ha bisogno di un approccio strategico su come i contenuti che crea verranno utilizzati per alimentare piattaforme progettate come e-mail, siti Web, centri risorse, riviste cartacee, file PDF, eventi, blog o persino canali di social media.

contenuti per il web

Questo è un aspetto critico dell’operare come una società di media che possiede proprietà mediatiche. Proprio come una società di media, dovremmo pensare “prima al contenuto” e poi ai mezzi per diffonderlo.

Il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di creare un portafoglio di esperienze che siano coerenti con la nostra strategia di content marketing. Queste esperienze dovrebbero essere progettate per raggiungere il nostro pubblico attraverso i canali giusti al momento giusto.

2. Operazioni

L’ultimo pilastro del content marketing sono le “OPERAZIONI“. Le operazioni descrivono tutti i processi e le attività necessarie per creare e distribuire contenuti. Queste attività includono la pianificazione, la produzione, la distribuzione e la misurazione dei risultati del contenuto.

Le operazioni sono fondamentali per garantire che il nostro team sia in grado di creare e distribuire contenuti in modo efficiente ed efficace. Ciò significa sviluppare processi standardizzati per la creazione e la distribuzione dei contenuti.

Inoltre, dovremmo anche misurare i risultati del nostro content marketing per capire cosa funziona e cosa no. Questo ci aiuterà a migliorare continuamente la nostra strategia di content marketing e a ottenere risultati migliori nel tempo.

La strategia di content marketing inizia con tre pilastri fondamentali: comunicazione, esperienze e operazioni. Questi pilastri si sovrappongono leggermente e inquadrano quindi cinque categorie specifiche di attività che i manager dell’azienda svolgeranno.

Se sei interessato a saperne di più sulla strategia di content marketing, CONTATTACI e richiedi un PREVENTIVO, il nostro team web marketing di Libellula Lab 4.0, ti guiderà nella creazione e distribuzione di contenuti di valore per far crescere la tua azienda a livello globale. 

SCOPRI COME IL CONTENT MARKETING POSSA AIUTARTI AD AUMENTARE LE VENDITE

Richiedi una consulenza gratuita online presso la tua azienda.

Nome
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo indirizzo di posta elettronica
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Azienda
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo numero di telefono
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Facci domande ...
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!