Aggiornamento Algoritmo Google sul Helpful Content

 

aggiornamento google settembre 2023

Novità e consigli per l’ultimo aggiornamento dell’Algoritmo Google (Settembre 2023) 


Scopri come ottenere il massimo della visibilità su Google ed evitare penalizzazioni causate dall’aggiornamento Algoritmo Google Settembre 2023 Helpful Content.

Aggiornamento Algoritmo Google: Google ha annunciato l’aggiornamento algoritmo google del Settembre 2023 sul “sistema helpful content”, che contiene due importanti modifiche al modo in cui i siti sono classificati:

  • Google ha aumentato il controllo sui contenutiti generati dall’IA.
  • Il sistema helpful content sta prendendo di mira il contenuto di terze parti ospitato su sotto domini o sulla parte principale del sito web.
  • Nuovi avvertimenti su tentativi di falsificare aggiornamenti alle pagine e falsificare la freschezza.
  • Gary Illyes di Google offre spunti su come il sistema helpful content determina i segnali a livello di sito.
  • Nuove indicazioni su come recuperare da un Aggiornamento del sistema helpful content.

Dettagli dell’aggiornamento algoritmo Google helpful content

Google ha annunciato l’Aggiornamento del Settembre 2023 sul sistema helpful content, che dovrebbe concludersi nel giro di due settimane. L’ultimo aggiornamento algoritmo Google sembra allentare le restrizioni sui contenuti generati da macchine, mentre mette in guardia sul contenuto di terze parti ospitato sui siti web o sui loro sotto domini. Google ha inoltre aggiunto ulteriori indicazioni alla documentazione del loro sistema helpful content con nuovi consigli su cosa fare se un sito perde traffico ha seguito di un aggiornamento del Contenuto Utile.

 

Google Helpful Content System

Google ha un sistema chiamato sistema helpful content per promuovere contenuti di qualità e ridurre la presenza nei risultati di ricerca di contenuti che non vengono considerati utili. È presentato da Google come un sistema che lavora insieme a tutti gli altri sistemi che insieme classificano i siti web. Questo sistema è principalmente focalizzato sull’identificazione di segnali di qualità che corrispondono a contenuti utili.

 

Cosa riguarda l’Aggiornamento

Google ha aggiornato la documentazione del loro sistema helpful content per aggiungere indicazioni in tre aree:

  • Allentamento delle indicazioni sui contenuti generati da macchine.
  • Ospitare contenuti di terze parti su sotto domini (o sul dominio principale).
  • Offrire ulteriori indicazioni su cosa fare se il tuo sito perde traffico da un aggiornamento del Contenuto.

 

Google sorveglia i contenuti generati da IA

Le precedenti indicazioni di Google sui contenuti generati da macchine sottolineavano che il sistema helpful content dà la priorità ai contenuti creati da esseri umani. Questa parte delle indicazioni è stata rimossa, segnalando un cambiamento nell’atteggiamento di Google verso i contenuti IA per allinearlo meglio con altre indicazioni apparentemente contraddittorie sui contenuti IA.

Le indicazioni originali erano: “Il sistema helpful content di Google Search genera un segnale utilizzato dai nostri sistemi di classificazione automatica per garantire che le persone vedano nei risultati di ricerca contenuti originali e utili scritti da persone, per le persone.”

Le indicazioni aggiornate sono: “Il sistema helpful content di Google Search genera un segnale utilizzato dai nostri sistemi di classificazione automatica per garantire che le persone vedano nei risultati di ricerca contenuti originali e utili creati per le persone.”

aggiornamento algoritmo google ia per il web 2023

Contenuti di terze parti sul sito web principale o sui sotto domini

C’è una tendenza consolidata di ospitare contenuti di terze parti sulla parte principale di un sito web o su un sotto dominio. Un esempio di questo sono i siti web di news che ospitano contenuti di affiliazione di carte di credito di terze parti su un sotto dominio. L’idea dietro queste strategie potrebbe essere che parte del potere di classificazione del sito principale aiuti il contenuto del sotto dominio a posizionarsi meglio.

L’Aggiornamento sistema di controllo contenuti del Settembre 2023 di Google ha apportato una modifica che potrebbe influire negativamente sui siti web che ospitano contenuti di terze parti in qualsiasi parte del loro sito web.

Una nuova sezione aggiunta alle indicazioni dell’Aggiornamento del helpful content consiglia: “Se ospiti contenuti di terze parti sul tuo sito principale o nei tuoi sotto domini, sappi che tali contenuti possono essere inclusi nei segnali a livello di sito che generiamo, come l’utilità dei contenuti. Per questo motivo, se quel contenuto è in gran parte indipendente dall’obiettivo principale del sito o prodotto senza un’attenta supervisione o il coinvolgimento del sito principale, ti consigliamo di bloccarlo dall’indicizzazione di Google.”

Gli editori dovrebbero prendere seriamente queste indicazioni, in particolare la parte riguardante la rilevanza del contenuto rispetto all’obiettivo del sito principale o se il contenuto non è stato creato con una stretta supervisione.

 

Aggiornamento delle indicazioni di autovalutazione del helpful content

Sono state apportate modifiche alle indicazioni di autovalutazione del helpful content di Google, Creare contenuti utili, affidabili e orientati alle persone.

Indicazioni fondamentali per evitare penalizzazioni:

Le seguenti nuove indicazioni sono state aggiunte alla guida di autovalutazione aggiornata.

  1. Il primo cambiamento è l’inclusione della parola “revisionato” con il resto della frase che rimane lo stesso: “Questo contenuto è scritto o revisionato da un esperto o un appassionato che dimostra di conoscere bene l’argomento?”
  2. Questa nuova aggiunta alla guida riguarda la falsificazione di un aggiornamento a una pagina: “Stai cambiando la data delle pagine per farle sembrare fresche quando il contenuto non è sostanzialmente cambiato?”
  3. L’ultima aggiunta riguarda anche la falsificazione della “faking freshness”: “Stai aggiungendo molti nuovi contenuti o rimuovendo molti contenuti vecchi principalmente perché credi che aiuterà la tua classificazione nei risultati di ricerca nel complesso rendendo il tuo sito sembrare “nuovo”? (No, non lo farà)”

Gary Illyes di Google discute l’Aggiornamento del helpful content di Settembre 2023

Gary Illyes ha postato informazioni di background sull’enfasi su quello che ha chiamato micro-siti, spiegando che molte persone hanno segnalato questi siti che ritenevano non dovessero essere classificati.

Gary Illyes google update seo

Gary ha postato su LinkedIn: “Abbiamo sentito (e anche notato) che alcuni siti “affittano” i loro sotto domini o a volte anche le sottodirectory a terze parti, in genere senza alcun controllo sul contenuto ospitato su questi nuovi micro-siti di solito di bassa qualità che non hanno nulla a che fare con il sito principale. Infatti i micro-siti raramente sono collegati dai siti principali, che non vogliono effettivamente approvare questi siti spesso discutibili. L’unico motivo per cui i proprietari di questi discutibili micro-siti affittano i sottospazi è per manipolare i risultati di ricerca.”

 

Risposta di Gary Illyes alle Domande sui Segnali a Livello di Sito

In un thread di LinkedIn, è stata posta una domanda riguardo alla guida che indica che i contenuti di terze parti sul sito principale o su un sotto dominio possono essere inclusi come parte dei segnali a livello di sito che Google utilizza, come i segnali relativi al Sistema di helpful content

La domanda posta era la seguente:
“Sono corretto nel concludere che i segnali a livello di sito sono generati a livello di host = si applicano a tutti i sotto domini? O questo si applica solo ad alcuni segnali come l’utilità del contenuto?”
Gary Illyes ha risposto:
alcuni segnali sono a livello di URL, altri a livello di modello, altri a livello di host, altri a livello di dominio. quindi… sì...”

 

Nuova Guida su Come Recuperare da un Aggiornamento del Algoritmo Google e Contenuto

Infine, Google ha aggiunto una nuova guida su come recuperare nel caso in cui un sito sia colpito da un qualsiasi Aggiornamento del helpful content. Il nuovo paragrafo aggiunto alla documentazione raccomanda di identificare il contenuto non utile e di rimuoverlo o sostituirlo.

La nuova guida di Google.
“Se hai notato un cambiamento nel traffico che sospetti possa essere correlato a questo sistema (come dopo un aggiornamento del ranking pubblicato pubblicamente al sistema), allora dovresti auto valutare il tuo contenuto e correggere o rimuovere qualsiasi cosa che sembra non utile.
La nostra pagina di aiuto su come creare contenuti utili, affidabili e orientati alle persone ha domande che puoi usare per auto valutare il tuo contenuto per avere successo con il sistema di contenuto utile.”

Per ulteriori informazioni, richiedi più info sul Sistema di helpful content e l’ultimo aggiornamento algoritmo google

Come Ottimizzare il Tuo Sito Web  per Essere Primi su Google?

Richiedi una ANALISI DEI CONTENUTI senza alcun costo e analizza dati del tuo rendimento sul web.
Ottieni un report dettagliato, migliora la visibilità online e batti i tuoi concorrenti.

Nome
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo indirizzo di posta elettronica
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo numero di telefono
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Azienda
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!

SCOPRI COME MIGLIORARE LA POSIZIONE DEL TUO SITO SU GOOGLE

Richiedi un'analisi gratuita 

Nome
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo indirizzo di posta elettronica
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Azienda
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo numero di telefono
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Facci domande ...
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!