Concept store: cos’è, come aprirlo e quali sono le strategie di vendita

Store fisico o Store online? Concept Store! Tra i due litiganti il terzo gode! Cerchiamo di capire insieme che cos’è un Concept store e quali sono le opportunità di business che offre.

Concept Store: quando lo shopping diventa un’esperienza

concept store italia guida

Da qualche anno a questa parte il concetto di negozio classico sembra essere fuori moda. Da un lato, il commercio ha dovuto far fronte allo shopping online e dall’altro allo sviluppo tecnologico.

Pensateci, sono sempre più diffusi touchpoint o totem, dove lasciare il proprio giudizio all’uscita dal negozio oppure vetrine interattive o sistemi di pagamento innovativi. Tutto questo è il risultato di investimenti che le attività commerciali mettono in atto per andare incontro alle nuove abitudini dei consumatori.

Lo shopping cambia pelle e si vota all’esperienza, al coinvolgimento più intimo del consumatore nei valori fondanti del brand.

Che cos’è un Concept Store?

Concept Store definizione: letteralmente tradotto Negozio di un Concetto, di un’idea, sta ad indicare appunto un cambio di concetto; il “concept store significato” è quindi il cambio della vera e propria concezione dello stesso. Si tratta, quindi, di un punto vendita votato all’esperienza di shopping multisensoriale e coinvolgente, concepito sull’impronta di una forte identità distintiva che si riflette nell’arredamento, nelle luci, nell’esposizione dei prodotti e nella selezione degli stessi.

concept-store-web-agency-napoli

Riuscire a catturare (e mantenere) l’attenzione dei consumatori è sempre più difficile, e lo shopping continua a modificarsi per cercare di restare al passo con le loro esigenze. Il concept store nasce proprio per offrire ai clienti un’esperienza di shopping più completa e multifunzionale.

L’evoluzione della shopping experience ha spostato il potere decisionale completamente nelle mani del consumatore finale. Le aziende, quindi, devono ridefinire le loro strategie di marketing enfatizzando sempre più l’emozione e l’esperienza derivata dal prodotto stesso. Il marketing esperienziale lavora non soltanto a livello di advertising, ma ha rivoluzionato anche concetto di store.

I negozi, infatti, si trasformano cosi da point of sale a point of meeting, ovvero in luoghi delle esperienze dove i clienti si possono intrattenere e vivere il prodotto stesso o i servizi ad esso correlati.

L’obiettivo principale di questa formula è quello di aumentare il numero di visitatori e la loro permanenza all’interno del negozio, così da incrementare la probabilità d’acquisto.

A cosa serve un Concept store?

A cambiare l’esperienza di acquisto.

Il Concept store è una nuova soluzione di retail che “pensa” per e con il consumatore. In questo tipo di negozio nulla è lasciato al caso, dalla scelta del concept a quella della location, dall’arredamento alla fascia di utenza, dai brand alla pubblicità.

Siamo di fronte a un retail che studia le esigenze del cliente e immerge i prodotti in una miriade di proposte accessorie.

Esempi di concept store online ed offline

Quale modo migliore per capire cos’è un concept store se non osservare gli esempi migliori che si possono trovare in giro per il mondo?

10 Corso Como, Milano

10 Corso Como è il primo vero concept store in Italia, o per lo meno il primo che sia stato identificato ufficialmente da questo termine.

All’interno di questo negozio si assiste alla fusione tra cibo, moda, design e arte, il tutto con un arredamento unico che coinvolge e accompagna il visitatore.

Story, New York

Story propone il proprio concept store come un luogo che ha l’identità di una rivista, che cambia come una galleria d’arte e che vende prodotti proprio come un classico negozio.

Il tutto in una location esclusiva che cambia stile ogni mese, proponendo ogni volta nuovi prodotti e un nuovo design.

Deus Ex Machina, Milano

Motociclette, biciclette e tavole da surf, questo concept store ospita non solo un locale di tendenza per la movida milanese, ma anche un negozio di abbigliamento e articoli sportivi.

Cyberdog, Londra

Nascosto tra le vie di Camden Town a Londra, Cyberdog è il concept store del futuro.

Non appena varcata la soglia ci si ritrova immersi in un turbine di luci al neon, musica techno, colori pop e una buona dose di latex e PVC.

Freitag, Zurigo

concept-store

Da una location tutta verde a una tutta…grigia. Freitag è il primo concept store al mondo composto da 17 container.

I prodotti in vendita sono realizzati da materiali di riciclo provenienti dai trasporti su strada, messaggio molto chiaro già dall’edificio che lo ospita.

Ed ora comincia a progettare il tuo Concept store.

Adesso che sai a cosa serve un Concept store, avrai compreso anche che esso è il futuro del retail, soprattutto quando unisce la vendita offline a quella online. Chiedi subito agli esperti di Libellula Lab 4.0!

Richiedi una consulenza gratuita per la tua Azienda, insieme renderemo eccellenti il tuo progetto! Metti il tuo business in buone mani.


Maggiori informazioni su come aprire un Concept Store? Compila di Modulo! 👇 

Nome
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo indirizzo di posta elettronica
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Azienda
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo numero di telefono
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Facci domande ...
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!

SCOPRI DI PIU' SU COME APRIRE UN CONCEPT STORE DI SUCCESSO

Richiedi ora una video call gratuita! 

Nome
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo indirizzo di posta elettronica
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Azienda
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il tuo numero di telefono
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Facci domande ...
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!
Il campo è obbligatiorio!