Nell’era dei social, tutte le attività cercano sempre più visibilità su queste piattaforme; la visibilità organica su Facebook ed Instagram però è in calo. Oltre le classiche sponsorizzate, uno dei metodi che funziona sempre e che viene utilizzato tanto dalle aziende e piccole attività è quello del contest marketing. Andiamo ad approfondire di più l’argomento

Cos’è un contest?

Un Contest (o concorso in italiano) nel mondo del marketing è una strategia per ottenere risultati attraverso il coinvolgimento attivo del pubblico. Esso infatti, grazie alle sue caratteristiche, è capace di concentrare l’attenzione dell’utente.

Il coinvolgimento del pubblico può essere di diverso genere, va dal semplice “like” all’iscrizione ad un form, fino ad arrivare alla creazione di contenuto da parte dell’utente stesso, tutto questo in cambio di un premio o visibilità.

Ovviamente come per qualsiasi concorso a premi c’è tutta una legislazione che lo regola. Il d.P.R. 430/2001, il Codice Civile e le FAQ ministeriali di luglio 2018 forniscono tutte le linee guida per organizzare un contest a norma di legge italiana, spiegando nel dettaglio anche le sanzioni in caso di violazione della normativa. Per questo, prima di fare contest marketing per la tua attività è sempre bene leggersi la normativa.

Quali obiettivi seguire?

Ma veniamo a noi.

Una volta capito come organizzare un contest legale, dobbiamo determinare qual è il nostro obiettivo.

Ce ne sono di 3 tipi: Lead Generation, Brand Awareness, Engagement.

L’obiettivo di Lead Generation serve per la generazione di contatti. Se sei un’azienda e vuoi creare un tuo database di contatti su cui poi agire attraverso DEM o Remarketing, l’obiettivo di Lead Generation è l’ideale.

Con Brand Awareness si intende la riconoscibilità del marchio. Una strategia di questo genere punta a far conoscere il proprio brand all’utenza e spesso è utilizzata dalle aziende in fase di start up.

L’obiettivo di Engagement è molto semplice: si utilizzare per aumentare il numero di interazioni con la pagina social (like, commenti e condivisioni).

Ma vediamo nello specifico i modi per raggiungere i nostri obiettivi.

Lead Generation

Come abbiamo già detto l’obiettivo di Lead Generation viene utilizzato per generare contatti. Il contatto è il bene più prezioso per un’azienda sul web, quindi l’utente difficilmente tende a regalarlo. Quindi come ottenere questi contatti?

Attraverso il contest le persone lasciano i loro dati in cambio della possibilità di vincere un premio.

I metodi utilizzati dalle aziende sono:

  • Giveaway: l’utente compila un form con i propri dati per partecipare all’estrazione del premio;
  • Instant Win: l’utente fornisce i proprio dati e scopre subito se ha vinto;
  • Rush and Win: l’utente compila il form e solo i più veloci vincono;
  • Coupon: l’utente inserendo i propri dati riceverà in un secondo momento un coupon con dei vantaggi.

Brand Awareness

Per quanto riguarda l’obiettivo di Brand Awareness, un contest di questo genere viene utilizzato dai brand per lanciarsi e/o spiccare tra la moltitudine di competitors.

Anche in questo caso abbiamo diverse possibilità:

Il contest su instagram: L’utente posta una foto sul proprio Feed, taggando il profilo del marchio o condividendola sotto il post del contest. In questo modo l’azienda otterrà la visibilità tra i follower dell’utente che a loro volta potrebbero partecipare al contest, diventando un contest virale.

Foto o Video Contest: l’utente carica una foto o un video per partecipare al contest e condivide il post con amici invitandoli a partecipare.

Foto Frame: l’utente posterà una foto applicando una cornice contenente il logo dell’azienda.

Engagement

Vediamo infine i contest con l’obiettivo dell’Engagement. Come detto in precedenza, esso viene utilizzato per ottenere interazioni con i post della pagina.

Qui i metodi sono generalmente più semplici.

Come la Giveaway per la Lead Generation, si può offrire un premio sorteggiato in cambio di like o commenti.

Si possono anche condividere contenuti degli utenti e creare un contest tra gli stessi utenti dove chi ottiene più like vince. In questo caso saranno stesso gli utenti a pubblicizzare i loro contenuti e renderli virali.

Quali tool utilizzare.

Dunque abbiamo visto gli obiettivi e le modalità, ma quali tool possono esserci utili per realizzare il nostro contest?

1- Fanpage Karma

La prima che voglio segnalarvi è il sito numero uno per la gestione di pagine social: Fanpage Kamra.

Tra le tante funzioni di Fanpage Karma, ce n’è una, gratuita, che ti permette di ottenere in automatico l’estrazione di un vincitore in un contest per engagement. Andando nella sezione “More” del sito c’è la funzione “Competition Good Luck Fairy”; inserendo l’url del post del contest in automatico il sito ti genererà diversi vincitori in base al tipo di interazione (Sorteggiato tra i commenti, like o altro). Inoltre ti da la possibilità in automatico di condividere il vincitore creando un post con una grafica molto semplice.

Un’altra funzione molto interessante del sito è la funzione “Competition” che mette in competizione due pagine di due brand ottenendo il vincitore sulla base del numero di followers, la crescita settimanale dei followers, le interazioni e la crescita giornaliera dell’engagement, la percentuale di risposta della pagina.

2- Wishpond

Il sito da la possibilità di creare diverse tipologie di contest, come Giveaway o Coupon in caso di Lead Generation, seguendo anche la parte di DEM.

Inoltre ti permette di creare una galleria fotografica per gestire un contest per engagement con contenuti creati dagli utenti.

3- Heyo

Più completa di Wishpond, ti permette di fare contest per perseguire ogni obiettivo.

Molto semplice da utilizzare grazie alla funzione “drag and drop”, si adatta a qualsiasi dispositivo ed è già integrata con PayPal.

Il costo è di 45$ al mese per la versione base, 25$ al mese se si sottoscrive un abbonamento annuale.

4- TabSite

L’alternativa ad Heyo è TabSite. Il sito permette una serie di funzioni standard o premium per generare la tipologia di contest più adatta a te. In più ad Heyo da la possibilità di integrare anche Pinterest e Youtube. Il costo è di 30$ al mese per la versione base, ma con l’abbonamento annuale ti regalano 2 mesi.

5- Leevia

Invece se vuoi una soluzione nostrana c’è Leevia. Leevia ti mette a disposizione una serie di tools per organizzare i tuoi contest in base all’obiettivo. C’è anche un’interessante sezione sulla Gamification. Per quanto riguarda i costi, si può richiedere una Demo registrandosi al sito.

Sul web è possibile trovare una miriade di siti/app che ti offrono la possibilità di fare contest marketing.

Noi vi abbiamo citato i più conosciuti.

E voi quale utilizzate?